Sayil

Archeologia Maya > Yucatan

Si trova a 112 km a sud della città di Mérida.

Descrizione

Una delle zone con più abitanti del Mondo Maya

Sayil o “luogo delle formiche operaie”, è, assieme a Uxmal e Kabah, una delle grandi cittàdi Puuc.

+Visualizza il testo intero

Sayil raggiunse il suo massimo sviluppo nel finale del Classico, attorno all’anno 900, quando coprì una superficie di circa 5 km quadrati e la sua popolazione arrivò forse ai 17,000 abitanti, dei quali, la metàavrebbe vissuto in aree circostanti.

La città di Sayil fu costruita in una valle di terra adatta per l’agricoltura, che dettero potere e ricchezza ai suoi governanti. In più era organizzata attraverso di un grande sacbéche correva da nord a sud e conduceva dal Palazzo a un altro edificio a un chilometro di distanza.

La città è formata da gruppi importanti di strutture in muratura unite da cammini di pietra, seguendo l’asse nord-sud. Tra un gruppo e l’altro, esistevano case di palma e pali che furono quelle dove viveva la gente comune. Tra le case ci sono grandi estensioni di terreno fertile, che dovevano utilizzarsi per coltivi per autoconsumo, quindi si considera che le città di Puuc fossero vere città-giardino.

Uno degli edifici più rappresentativi è Il Palazzo, che conta con tre livelli e stanze multiple che i maya costruirono durante vari anni. Fu il luogo dove abitò la famiglia governante, però il suo uso non è stato solo quello residenziale, ma che lì si concentravano anche le funzioni amministrative.

Un altro degli edifici che si possono visitare è El Mirador, tempio a scala coronato da una bordura perforata, nelle vicinanze si trovava il mercato della città. A due chilometri verso il sud da il Palazzo c’sono il Palazzo sud e il Juego de Pelota.

Tariffe

42 pesos

Orario

Dallunedì alla domenica dalle 8:00 alle 17:00

Come arrivare

Si esce da Mérida verso Campeche dall’uscita sud-ovest della città, verso la strada federale 180 Merida-Calkini. Dopo 10 km si prende la diramazione della strada federale 261 Hopelchen-Uman e si continua verso sud per 80 chilometri fino ad arrivare a Sanaké, dove c’è una deviazione sulla sinistra in direzione Sayil. La zona archeologica si trova a 4 km da questa deviazione.

Cartina

mapa